Giorgio Faletti - Io uccido
Libri consigliati

Giorgio Faletti – Io uccido

Siamo nel Principato di Monaco in tarda primavera, quindi alle porte della stagione turistica. Un deejay di Radio Monte Carlo va in onda col suo solito programma notturno in cui dà voce in diretta agli ascoltatori, quando a un certo punto riceve la chiamata di uno sconosciuto che dice di essere un assassino e annuncia che si appresta a uccidere. Il giorno dopo vengono trovati due cadaveri mutilati che ben presto vengono collegati al misterioso ascoltatore della radio.
Oltre alla polizia del Principato si unisce alle indagini Frank Ottobre, agente dell’FBI in congedo temporaneo.
Iniziano così una serie di delitti, preceduti ogni volta da una chiamata alla solita trasmissione, in cui il serial killer da una parte provoca gli agenti e dall’altra concede loro un indizio musicale per arrivare alla vittima.

“Io uccido” è il primo thriller di Giorgio Faletti, un libro che in breve è diventato un best-seller a livello mondiale. Ci sono tutti gli elementi di un thriller classico con in aggiunta trovate geniali che tengono il lettore inchiodato dall’inizio alla fine, nonostante si tratti di un libro di oltre 600 pagine.
Ammirevole è l’abilità dell’autore di inserire molti personaggi, raccontare di ognuno la loro storia e i loro risvolti psicologici, senza abbassare la tensione né far perdere l’interesse al lettore. Inoltre la trama è tale che il libro è pieno di svolte e sviluppi imprevedibili.
Dopo il successo di questo libro Giorgio Faletti ne ha scritti altri dello stesso genere che vale la pena di leggere.

Nessun film è stato tratto da questo libro, almeno per ora, ed è un peccato a mio parere. Immagino però che ci possano essere difficoltà che riguardano l’ambientazione e i costi. Inoltre per le vicende narrate sarebbe difficile riuscire a concentrare il tutto in sole 2 ore.