J.K. Rowling - Harry Potter
Libri consigliati

J.K. Rowling – Harry Potter (la saga)

J.K. Rowling – Harry Potter (la saga)

Le vicende narrate sono ambientate nel Regno Unito e ai giorni nostri. Harry Potter, orfano di entrambi i genitori cresce in periferia nella casa degli zii, maltrattato da essi e dal cugino.
Finché al compimento del 11° anno scopre di essere un mago e di avere diritto a frequentare la Scuola di magia di Hogwarts. Parte così con il treno espresso dalla stazione di King’s Cross a Londra e giunge al castello di Hogwarts dove rimane per l’intero anno scolastico. Qui impara a diventare un mago grazie ai professori delle varie discipline e allo stesso tempo vive coi compagni di scuola, tra amicizie, rivalità (anche sportive), divertimenti e in seguito anche amori.
Ma nel corso degli anni, spalleggiato dal preside Albus Silente, affronterà prove sempre più pericolose e scoprirà molte verità nascoste che riguardano la propria famiglia e il mondo della magia. Attaccato dai nemici e sempre più in pericolo di vita, combatterà contro le forze oscure fino allo scontro finale con il suo acerrimo nemico, ovvero Lord Voldemort.

Descrivere in poche righe e in maniera esauriente la storia di Harry Potter è impossibile. Innanzitutto perché la saga conta 7 libri e ognuno contiene una quantità innumerevole di episodi, che accadono uno dietro l’altro e che insieme portano alla risoluzione finale. In più vengono affrontati in linea di massima tutti i temi che possano riguardare l’adolescenza ma anche la vita intera di una persona.
E’ una serie fantasy, ma che mescola le vicende fantastiche con il mondo reale. E’ allo stesso tempo una serie di libri di formazione. Il primo libro può tranquillamente essere considerato per bambini, anche lo stile con cui è scritto si rivolge ad essi. Man mano che il protagonista cresce anche lo stile cambia e le vicende sono più rivolte agli adolescenti. Fino all’ultimo libro dove i fatti sono più cruenti e il tono è più serio e cupo. I libri rappresentano insomma il passaggio dall’infanzia all’età adulta dei personaggi principali, Harry e i suoi amici, così come lo sono stati anche per i piccoli lettori che sono cresciuti con essi man mano che venivano pubblicati.
Lo stile di scrittura non è certo da accademia, ma bisogna dare merito all’autrice, J.K. Rowling, di aver creato un intero mondo fantastico e dei personaggi così particolari e memorabili. In più di aver rivitalizzato il genere fantasy e di averlo portato alla ribalta (anche nelle vendite), e di aver scritto una serie che rimarrà nei cuori di molte generazioni.

Dal 2001 sono usciti al cinema i film interpretati da Daniel Radcliffe nel ruolo di Harry Potter. Anche in questo caso i primi due film si rivolgono principalmente ai bambini, sia per lo stile che per la recitazione e si reggono sulle ottime performance di attori di esperienza. Negli ultimi film invece sono i giovani attori a prendersi la scena e a offrire una prestazione convincente.
Non mancano le differenze tra i libri e i film. Infatti se i primi due film riescono a riportare quasi fedelmente i rispettivi libri, i successivi per motivi di lunghezza subiscono dei tagli e degli adattamenti più sostanziosi. L’ultimo film invece essendo diviso in due parti (i film infatti sono 8 in tutto) torna ad essere molto fedele al libro. Questi ultimi, insieme al primo film, sono ritenuti i più riusciti della saga.

Leave a Reply